Avis Provinciale Latina
Mercoledì, 05 Luglio 2017 14:04

ANCHE IN ESTATE C'E' BISOGNO DI SANGUE!!

    Nelle Regioni Sicilia e Sardegna, ma anche nel Lazio, si stanno registrando preoccupanti situazioni per quanto attiene la raccolta sangue, con manifestazioni delle Associazioni dei pazienti malati di talassemia, per i quali le trasfusioni rappresentano una terapia salvavita.
Il Centro Nazionale Sangue (CNS) ha lanciato un appello a tutte le Regioni per venire incontro a queste gravissime carenze. Il Sistema trasfusionale marchigiano, forte della collaborazione tra il Dipartimento regionale  e l’Associazione donatori ha immediatamente raccolto questo grido di allarme e a tal fine, la dott.ssa Maria Antonietta Lupi, direttrice del Dipartimento Regionale di Medicina Trasfusionale (DIRMT), insieme con il Presidente regionale dell’AVIS Marche, Massimo Lauri e la Dr.ssa Giovanna Salvoni, Responsabile del CRS Marche, in accordo con tutte le Avis Provinciali, hanno sentito il dovere di contribuire per risolvere questa grave emergenza. Concretamente è stato concordato di incrementare il numero delle chiamate e le liste di prenotazione dei donatori con orari di apertura più flessibili prevedendo anche sedute straordinarie sia nelle sedi pubbliche che nelle sedi associative.   “Anche in questa situazione – dichiara il presidente di AVIS, Alberto Argentoni – esprimiamo la nostra soddisfazione per come il sistema trasfusionale abbia saputo dimostrare solidarietà e efficienza. Un grazie particolare va a tutte le sedi e i donatori che si sono mobilitati”.   “E’ importante che tutte le Regioni cerchino di contribuire il più possibile al sistema di compensazione nazionale, che garantisce l’autosufficienza – ha affermato il Dr. Giancarlo Maria Liumbruno, direttore del Centro Nazionale Sangue -, e che incrementino la raccolta. Per questo si fa appello alla sensibilità delle Regioni affinché seguano l’esempio delle Marche, anche consentendo alle strutture trasfusionali una maggiore flessibilità nei giorni e negli orari di apertura in modo da venire maggiormente incontro alle esigenze dei donatori”. Grande apprezzamento e gratitudine per l’iniziativa sono stati espressi dal Responsabile del CRS della Regione Sicilia, Dr. Attilio Mele, che ha ricordato come l’estate sia un momento di particolare criticità per i pazienti. Si stima che in Italia ci siano circa 7mila pazienti talassemici, di cui quasi metà in Sicilia e Sardegna. Circa il 10% del sangue donato serve per le loro terapie. “UNITED (Federazione Nazionale delle Associazioni delle persone affette da talassemia drepanocitosi ed emoglobinopatie) ringrazia la Regione Marche e tutti i suoi donatori e donatrici di sangue – ha commentato il presidente Valentino Orlandi – per la magnifica iniziativa che svolgeranno a favore dei pazienti con talassemia in Italia ed in particolar modo Sicilia e Sardegna”.   FONTE: https://www.avis.it/2017/07/04/carenza-sangue-per-talassemici-nelle-isole-lappello-del-cns-e-la-soddisfazione-di-avis-per-efficienza-e-solidarieta/